Heinen & Hopman employee
close
Would you like to visit our site in English?
Remember my choice
GoStay on this site
Möchten Sie unsere Website in Deutsch zu besuchen?
Erinnere dich an meine Wahl
GoBleiben Sie auf dieser Seite
당신은 한국어로 우리의 사이트를 방문 하시겠습니까?
선택 기억하기
가기Stay on this site
Doriți să vizitați site-ul nostru în limba română?
Amintiți-vă alegerea mea
MergeStay on this site

impianto di refrigerazione marittimo

Impianto di refrigerazione marittimo

Gli impianti frigoriferi di una nave giocano un ruolo fondamentale nelle imbarcazioni che trasportano carichi congelati e provviste per l'equipaggio. La refrigerazione previene la decomposizione di generi deperibili o danni al carico, come la crescita di microrganismi, ossidazione, fermentazione e l'essiccazione del carico. La temperatura del carico, che a volte è delicato, viene controllata dall'impianto di refrigerazione della nave. Poiché la finalità principale delle navi che trasportano carico refrigerato è assicurarsi che questo rimanga in buone e salutari condizioni, è fondamentale che il sistema di refrigerazione funzioni sempre perfettamente.

Come funziona un impianto di refrigerazione marittimo

Un sistema di refrigerazione deve rimuovere calore da uno spazio chiuso. Questo si ottiene attraverso un ciclo di refrigerazione, che consiste di cinque componenti:

  • Il refrigerante;
  • Il compressore;
  • Il condensatore;
  • L'evaporatore;
  • Il dispositivo di espansione.

All'inizio, il refrigerante è un gas compresso all'interno del compressore, il quale alza moltissimo la sua temperatura. Dopodiché, il condensatore raffredda il refrigerante caldo ad alta pressione e così facendo esso si trasforma in liquido. In seguito, l'evaporatore riconverte il refrigerante in un gas, ad una temperatura estremamente bassa. La trasformazione da liquido a gas assorbe il calore dell'evaporatore, che a sua volta rimuove il calore formatosi all'interno dell'area da raffreddare, abbassandone così la temperatura. Il refrigerante viene poi ritrasportato al compressore e il ciclo di refrigerazione ricomincia.

L'impatto della nuova normativa europea sull'F-gas sul tuo impianto di refrigerazione marittimo

Molti impianti di refrigerazione attualmente usano l'agente refrigerante R22. L'R22 è uno dei refrigeranti HFC dannosi per lo strato di ozono che dal 2004 non può più essere usato nei nuovi sistemi, e dal 2015, non sono più permesse neanche operazioni di refrigerazione come il rifornimento di HFC. Questo vuol dire che finché il sistema funziona, non vi è nulla di cui preoccuparsi. In caso di danni, le conseguenze dipendono dal tipo di refrigerante. Per prevenire questo problema, abbiamo cercato un'alternativa all'R22. Siamo giunti alla conclusione che il miglior sostituto è il Propano (R290). Il propano ha un comportamento termodinamico simile all'R22 ed è un refrigerante naturale. Usando come refrigerante l'R290, si riduce l'impatto ambientale, dato che l'R290 non ha ODP (Potenziale di Danno all'Ozono), un GWP (Potenziale di Riscaldamento Globale) molto basso e un'efficienza energetica pari all'R22. Però, il propano è un refrigerante infiammabile, e perciò richiede di essere maneggiato con molta cura. La preoccupazione di sicurezza più importante è assicurarsi che in caso di perdite, il refrigerante non prenda fuoco. Dunque, la soluzione sviluppata da Heinen & Hopman consiste nel riporre il sistema di refrigerazione dentro un telaio, in modo che quando si verifica una perdita, l'atmosfera potenzialmente esplosiva viene contenuta dal telaio. Usando una ventola ATEX, il telaio può essere areato e la miscela di aria e gas può fuoriuscire. 

Non esitate a contattarci per avere maggiori informazioni a proposito dei sistemi di refrigerazione marittimi. I nostri esperti dipendenti saranno lieti di fornirvi informazioni.

Contattateci

Gli impianti frigoriferi di una nave giocano un ruolo fondamentale nelle imbarcazioni che trasportano carichi congelati e provviste per l'equipaggio.

Bas  Veltman

Bas  Veltman

Bas Veltman

- Sales Manager

Bas  Veltman

Bas Veltman

- Sales Manager

Certificazione

Stay updated

Subscribe to our newsletter

Close
Contatti